L’elmo di Scipio di Jacopo Lorenzini

Questo libro è il racconto corale dei sogni, delle illusioni, delle contraddizioni di coloro che parteciparono al Risorgimento indossando un’uniforme. Una storia culturale e politica della professione di ufficiale nell’Ottocento italiano, raccontata attraverso le vite di tre uomini eccezionali. Salvatore Pianell, Enrico Cosenz, Cesare Magnani Ricotti.

Leggi tutto

Palermo 1815-1860. L’economia preindustriale di una ex capitale di Augusto Marinelli

In tempi di revisionismo storiografico e di nostalgismo neoborbonico, cui si deve una rappresentazione del sistema economico e dell’apparato produttivo del Regno delle Due Sicilie che lo colloca al livello dei paesi più progrediti industrialmente al confronto con gli stati preunitari della Penisola, il libro di Augusto Marinelli sull’economia della capitale dell’ex Regno di Sicilia (1815-1860), rifuggendo da semplificazioni e generalizzazioni, si colloca sul piano di un’analisi rigorosa dei fatti documentati, di tenore e merito assai lontani dalla tesi sopracitata.

Leggi tutto

Il canonico Giovanni Penna, storico e religioso “evoluto”

Da una conferenza dell’arciprete di Pignataro Maggiore Don Salvatore Palumbo, pubblicata nel numero de Il Pino di novembre-dicembre 1971 per essere poi ripubblicata nel 1977, come saggio introduttivo alla ristampa delle pagine dell’opera del Penna riguardante Pignataro, apprendiamo che l’Autore dello Stato antico e moderno del Circondario di Pignataro di Capua e suo miglioramento, era nato a Pignataro il 20 ottobre del 1754.

Leggi tutto

Le maggiori interpretazioni storiografiche della questione meridionale

Le interpretazioni del divario economico fra Nord e Sud, ossia sulla genesi della cosiddetta Questione meridionale, hanno provocato un intensissimo dibattito e sono sempre state diversificate al loro interno. Semplificando al massimo, si possono distinguere almeno tre grandi correnti, di cui la prima è ormai abbandonata nella storiografia, mentre invece la seconda e la terza, molto differenziate al loro interno in altre scuole e gruppi, sono ben vitali.

Leggi tutto